Trattamento integrato PTSD

Il servizio di inTHERAPY per la cura del Disturbo da Stress Post Traumatico e dei Disturbi Dissociativi integra la CBT con altri efficaci approcci.

Il trattamento dei disturbi acuto e post traumatico da stress e dei disturbi dissociativi

Il disturbo da stress post-traumatico, il disturbo acuto da stress e i disturbi dissociativi sono disturbi che possono generare nella persona intensa sofferenza e necessitano di trattamenti efficaci che possano alleviare i sintomi e facilitare il processo di guarigione. 

Infatti, secondo le autorevoli Linee Guida NICE, le persone affette da diagnosi inerenti lo stress traumatico dovrebbero fruire di un ciclo di trattamento psicoterapico cognitivo comportamentale di tipo trauma-focalizzato (Trauma Focused – CBT) e/o di un trattamento EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing). 

Accanto all’EMDR, la terapia comportamentale focalizzata sul trauma (Trauma Focused-CBT) può guidare la cura dei disturbi correlati a stress traumatico e dei Disturbi Dissociativi. Il modello cognitivo comportamentale è utile per comprendere le reazioni post-traumatiche come la paura, la rabbia, e la vergogna in risposta a stimoli esterni e interni che favoriscono anche la dissociazione. L’esplorazione e l’integrazione degli aspetti traumatici può essere definita come una forma di terapia di esposizione che permette al paziente di esporsi in modalità immaginativa (ma non solo) e rielaborare i ricordi e le esperienze traumatiche, promuovendo una gestione efficace delle emozioni e una maggiore integrazione, favorendo maggiore consapevolezza.  

Secondo la letteratura, inoltre, alcuni pazienti con diagnosi di disturbi correlati allo stress traumatico, presentano altri disturbi (disturbi di personalità, disturbi alimentari e di abuso di sostanze) e necessitano ulteriori interventi specialistici quali ad esempio la terapia DBT (terapia dialettico comportamentale). Anche la psicoterapia sensomotoria (Ogden et al., 2006) può costituire una valida opzione di trattamento per queste tipologie di disturbi. 

Prima di iniziare un percorso psicoterapeutico efficace, è dunque necessaria anche un’accurata fase di valutazione della sofferenza del paziente. 

Come si struttura il trattamento integrato per i disturbi da stress traumatico e dissociativi di inTHERAPY

La fase di valutazione del problema

Anzitutto, nei primi incontri, è fondamentale effettuare una valutazione specialistica e approfondita della situazione clinica del paziente per effettuare una corretta diagnosi e per ricostruire il funzionamento sociale e globale della persona. 

L’intervento

A seguito della valutazione psicodiagnostica, scaturirà la proposta di intervento psicoterapeutico integrato più opportuna. Il paziente verrà informato sul trattamento e, se concorde, continuerà il lavoro col terapeuta inizialmente incontrato o con altro componente del gruppo ritenuto più competente per la situazione così come è stata valutata. 

Le eventuali integrazioni nel piano di trattamento verranno proposte dallo psicoterapeuta (che sarà il principale referente del caso) che potrà introdurre gradualmente lo psichiatra di riferimento per la terapia farmacologica e il / i co-terapeuta/i per l’integrazione con l’EMDR o Sensorimotor Psychotherapy o Mindfulness. Inoltre, in alcune situazioni possono essere attivati, quando opportuno, interventi clinici anche per le persone vicine al paziente (genitori, partner), come indicato dalle linee guida per il trattamento di questi disturbi (ISSTD, 2010). 

ll monitoraggio della terapia

Il terapeuta principale monitorerà costantemente il processo di trattamento, raccordandosi con i diversi terapeuti attivi sugli step dell’intervento. Periodicamente col paziente verranno condivisi i passaggi affrontati e verrà valutato lo stato di raggiungimento degli obiettivi previsti dal contratto terapeutico. A fine percorso verranno concordate almeno tre sedute di follow up per monitorare la stabilità dei risultati raggiunti.

Bibliografia

  • APA, DSM-5: Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, Cortina, 2014.
  • Foa, Edna B. (EDT)/ Keane, Terence M. (EDT)/ Friedman, Matthew J. (EDT)/ Cohen, Judith A. (EDT)(2009). Effective Treatments for PTSD: Practice Guidelines from the International Society for Traumatic Stress Studies, 2nd Edition, Guilford Press, NY.
  • Gonzales, A., Mosquera, D. (2012). EMDR and dissociation. The progressive approach. Amazon.co.uk
  • Porges, S. W. (2011). The polivagal theory. Neurophisiological foundations of emotions, attachment, communication, self-regulation. New York: Norton
  • Fosha, D., Siegel, D. J., Solomon, M. F. (2009). Attraversare le emozioni. Volume I. Neuroscienze e psicologia dello sviluppo. Trad. it. Milano: Mimesis, 2011.
  • Fosha, D., Siegel, D. J., Solomon, M. F. (2009). Attraversare le emozioni. Volume II. Nuovi modelli di psicoterapia. Trad. it.  Milano: Mimesis, 2012Paolo Giulini, Carla Maria Xella (a cura di) (2011). Buttare la chiave? La sfida del trattamento per gli autori di reati sessuali. Milano: Cortino
  • van der Hart, O., Nijenhuis, E.R.S., Steel, K. (2006). Fantasmi nel sé. Trauma e trattamento della dissociazione strutturale. Milano: Cortina, 2011
    Liotti, G., Farina, B. (2011). Sviluppi traumatici. Milano: Cortina
  • Ogden, P., Minton, K., Pain, C. (2006). Il Trauma e il corpo. Manuale di Psicoterapia Sensomotoria (Trauma and the Body. A Sensorimotor Approach to Psychotherapy. Norton). Trad. it. Istituto di Scienze Cognitive, 2013
  • Courtois, C. A., Ford, K. D. (2013). Treatment of Complex Trauma. A sequenced, relationship-based approach. Ney York: Guilford
  • Gomez, A.M. (2013). EMDR Therapy and adjunct approach with children. Complex trauma, attachment, and dissociation. New York: Springer
  • Caretti, V., Craparo,G, Schimment, A. (2013). Memorie traumatiche e mentalizzazione. Teoria, ricerca e clinica. Roma: Astrolabio
  • Craparo, G. (2013). Il Disturbo post-traumatico da stress. Roma: Carocci
  • Ardino, V. (ed) (2011). Post-Traumatic Syndromes in Childhood and Adolescence. A Handbook of Research and Practice. Wiley-Blackwell
  • Simonetta, E. (a cura di) (2010). Esperienze traumatiche di vita in età evolutiva. EMDR come terapia. Milano: Franco Angeli
  • van der Kolk, B. (2007): Stress traumatico, Gli effetti sulla mente, sul corpo e sulla società delle esperienze intollerabili. Roma: Magi edizioni
  • Herbert C., Didonna F., Capire e superare il trauma, Erikson, 2006
  • Sassaroli S., Lorenzini R., Ruggiero GM, Psicoterapia cognitiva dell’ansia, R. Cortina Ed., 2006, MI.
  • Bradley, R. Ph. D. & Greene, J. M.A. & Russ E. & Dutra L. Westen, W. (2005): A Multidimensional
  • Meta-Analysis of Psychotherapy for PTSD. American Journal of Psychiatry (February).
  • Horowitz M.J., Sindromi di risposta allo stress. Valutazione e trattamento, Cortina, 2004, MI.
  • Bryant, R. A., Moulds, M. L., & Nixon, R. V. D. (2003). Cognitive behaviour therapy of acute stress disorder: A four-year follow-up. Behaviour Research & Therapy, 41(4), 489-494.
  • Giannantonio, M. (2002): Interventi riparativi e generativi nelle patologie gravi dell’ attaccamento e nel
  • Disturbo Post-traumatico da Stress: EMDR e psicoterapia ipnotica, Comunicazione presentata al XI Congresso Nazionale SITCC: Psicoterapia e Scienze Cognitive. Bologna: La realtà clinica tra procedure, dialogo terapeutico e ricerca scientifica, settembre 2002.
  • Yule W., DPTS-Aspetti clinici e terapia, MacGraw Hill Co.,2000, MI.
  • Andrews G., Trattamento dei disturbi d’ansia, pensiero scientifico editore, 2001, 2008, TO.
  • Brewin, C.R. & Andrews, B. & Valentine, J.D. ( 2000) in Boos (2005): Kognitive Verhaltenstherapie nach chronischer Traumatisierung. Ein Therapiemanual. Göttingen, Bern, Toronto, Seattle, Oxford, Prag: Hogrefe Verlag.
  • Kabat-Zinn J., An out-patient program in Behavioral Medicine for chronic pain patients based on the practice of mindfulness meditation: Theoretical considerations and preliminary results. Gen Hosp Psychiatry 1982; 4:33-47
  • Kabat-Zinn J., Lipoworth L., Burney R., The clinical use of mindfulness meditation for the self-regulation of chronic pain. J Behav Med 1985;8:163-190
  • Kabat-Zinn J., Wheeler E., Light T., Skillings A., Scharf M, Cropley T.G., Hosmer D., Bernhard J., Influence of a mindfulness-based stress reduction intervention on rates of skin clearing in patients with moderate to severe psoriasis undergoing phototherapy (UVB) and photochemotherapy (PUVA). Psychosom Med 1998:60:625-632.
  • Weissbecker, I., Salomon p., Stuidts J.L., Floyd A.R., Dedert E.A., Septhon S.E., Mindfulness-based stress-reduction and sense of coherence among women with fibromyalgia. J Clin Psychol Med Settings 2002;4:297-307

Domande più frequenti

No items found.

Inizia ora la tua psicoterapia con il percorso migliore per te.